Dovremmo telefonarci di più?

Da ormai diversi anni, le chiamate telefoniche hanno perso la loro rilevanza tra i mezzi di comunicazione impiegati dalle nuove generazioni: già nel 2014 i messaggi testuali erano diventati più comuni tra gli americani sotto i 50 anni, e in generale anche in Europa è sempre più comune sentire commenti irritati verso l’abitudine di telefonare – ormai considerata invadente – in casi in cui sarebbe sufficiente un messaggio. Sull’Atlantic, la giornalista Amanda Mull ha raccontato allora di un suo esperimento: tornare a usare le telefonate per parlare con amici e colleghi.

continua su ilPOST